Serve aiuto? Contattaci
Concessionaria Fimauto Autogemelli

David Brown Mini Remastered, ritorno alle origini del mito

Quando nel 2013 il businessman inglese David Brown fondò la David Brown Automotive a Coventry, Inghilterra, la moda del restomod era ancora a uno stadio embrionale. Il primo modello, la Speedback GT, venne presentato al Top Marques Show di Monaco l'anno successivo. Reinterpretazione moderna delle Aston Martin DB5 e DB6, venne disegnato da Alan Mobberley ed era mosso da un V8 Jaguar con turbocompressore Twin Scroll da oltre 500 cavalli. Oggi l'headquarter si è spostato a Silverstone e in listino, oltre alla filante gran turismo, è comparso un altro modello super iconico: la Mini Remastered.

 

Te la fai come vuoi. Dopo oltre 1.000 ore di lavoro, la cara e vecchia Mini, quella progettata nel 1959 da Sir Alex Issigonis, cambia faccia. Due gli allestimenti più celebri: uno ispirato al mondo delle Café Racers, l'altro al Rally di Montecarlo. A spingere c'è sempre il 4 cilindri in linea A-Series — 1.275 cc e 72 cavalli sulla prima, 1.330 cc e 84 cavalli sulla seconda — accoppiato ad un cambio manuale con 4 o 5 marce a scelta. Telaio rivisto, carrozzeria in alluminio plasmata dalla British Motor Heritage, gruppi ottici full LED e a bordo infotainment con touchscreen da 7”, Apple CarPlay, Bluetooth e molto altro. Per chi non s'accontenta, poi, c'è la Oselli Edition da 127 cavalli: una piccola bomba dal carattere decisamente corsaiolo. E, naturalmente, non manca la possibilità di crearsi la propria Mini Remastered su misura, scegliendo colori, cerchi e dotazioni.




Fimauto Concessionaria Fimauto Autogemelli


Sei interessato a quest'offerta?
Contattaci


Compila i dati con:








I contenuti correlati